giovedì 6 marzo 2008

Orto - i lavori di marzo.

Tutto è relativo....
Da me marzo è come in Italia febbraio, talvolta gennaio ... quindi il mio impegno principale, almeno per i prossimi 10 giorni, è rivolto alla preparazione del terreno.
Il terreno che ho a disposizione non è il massimo: Amburgo giace su terreno alluvionale e, tolti i primi 10-20 cm, sotto è tutta sabbia. Anche se l'anno scorso ho migliorato il terreno aggiungendo una discreta quantità di compost, non mi ritengo ancora soddisfatto ... e, come se non bastasse, ho una serie di piccoli problemi da risolvere:
- avrei dovuto setacciare il mucchio del compost un paio di settimane fa, ma a causa delle piogge ho lasciato perdere. Ora devo cercare di approfittare di qualche giorno di sole (arrivasse!!!) per farlo un po' asciugare e setacciarlo;
- devo spostare il terreno più povero e lo devo sostituire con altrettanto compost;
- devo fare tutto questo senza rompere le scatole ai tulipani della moglie, che condividono lo spazio (ma non il tempo) con le altre colture;
Oltre al terreno, devo fare mente locale a cosa seminare: la lista di colture pianificate per quest'anno è corta. Il tutto è dovuto al trasloco previsto per la fine di settembre, annessi e connessi (raccogliere tutto per tempo, impossibilità di congelare ...). All'appello mancano ancora gli spinaci, gli zucchini (alla tedesca), cetriolini, carote, insalate varie, girasole e dei peperoncini di prova.
Considerando il clima, semino in casa zucchini, cetriolini e peproncini e a spetto un altro po' per il resto.

Nessun commento:

Posta un commento