lunedì 21 aprile 2008

Sono sopravvissuto!!!!

Racconto concitato di un week-end di ordinaria mattitudine ....
Giovedì ho recuperato il figlio alla scuola materna, di corsa a casa a preparare il pranzo per la figlia ... pausa post-prandiale a base di 1 Spongebob per loro, impastare il pane per me; poi di corsa al saluto del parroco che si trasferisce (cattolico ... mi è toccato proprio, ma in mezzo a tutti 'sti protestanti si sentiva più solo di Robinson Crusoe ... se non andavo si sparava in un piede!) . I figli hanno commentato: "che palle!" (... in fin dei conti hanno ragione ...)
Tornati a casa e poi corsi di nuovo all'asilo per il pernottamento del nanetto ... back a casa con la figlia, mentre lei faceva i compiti, io sono andato avanti col pane, poi cena molto lazy e TV noi due insieme (MAI visto!)
Venerdì: mollata la figlia a scuola, corsa in ufficio per vedere un po' di posta e alle 09.00 all'asilo a recuperare il nanetto. A casa infornato il pane, preparato il ragù (la figlia ama il ragù), infornata qualche teglia di crackers (che la moglie era partita con le scorte per il viaggio al seguito). Andati a comprare il legno per la rastrelliera dei cetrioli. Pranzo tranquillo e solita mini-dose di Spongebob ...
Pome di giardinaggio. Fatta la rastrelliera, forza lavoro a regime ... si trapianta! Solo che dopo 30 minuti sono arrivati i figli dei vicini e i miei (di figli) sono "spariti" fino alle 5! Ho trapiantato un po' di roba, vediamo se sopravvive o se sono matto del tutto ... in ogni caso ho coperto con un mini-tunnel molto casalingo, che spero tenga sufficientemente protette le piantine.
Recuperati i figli e partiti destinazione compere (obiettivo: braghe per il nano che cresce a vista d'occhio e va in giro con i pantaloni alla "furbina"). Vista l'ora ... cena al centro commerciale con una pizza pseudo-italiana servita da due pakistani dall'aria osamesca. Casa e ninna.
Sabato ... mattina di basteln con la figlia (il nanetto giocava per i fatti suoi), preparate la pasta fatta in casa per le lasagne di domenica e l'impasto per la pizza per il rientro dell'amata. Pome passeggiata nei boschi con raccolta di tarassachi (finiti poi sulla pizza, dopo una rapida passata in pentola con la pancetta) e bimbi che cercano di buttarsi in tutti i fossi che trovano. Casa, bagno della tribù, pizza e poi, ad un'ora X tra le 7 e le 8 è arrivata anche la moglie ....
E poi i colleghi non mi credono quando gli dico che io al lavoro ci vado per riposarmi! Tsè!!
Anyway:
@Equipaje: non facciamo troppa pubblicità, che poi la moglie si preoccupa della concorrenza!
@Marzia: ce n'è, ce n'è! Non è facile scovarli, ma ci sono ... il problema sono gli "effetti collaterali" ..
@CAT: ma quel pm sta per "piccoli mostrilli"?? :-)
Io adotto lo stile "vecio-alpin-modificato": attività fisica intensa per bimbi (giocare, giocare, giocare, correre, correre, correre), vedrai che dopo che hanno fatto 4000m di corsa o camminato per 2 ore nel bosco, quando sono a casa vogliono stare un po' da soli, tranquilli, a giocare con il lego (e tu hai il tempo di fare le tue cose!). E se poi vogliono un po' di coccole ... ma che vengano!!! che rapporto sarebbe senza le coccole? Poi quando hanno 13 anni ti mandano a stendere! Meglio approfittarne ora!

4 commenti:

  1. si, si, goditi finche sei in Germania. Mi sà che quando torni....

    RispondiElimina
  2. Ah lo sai, eh!?
    Ma vedi, alla fine è la dimensione che è cambiata. La Germania mi ha fatto bene: mi ha aperto gli occhi su tante cose ...

    RispondiElimina
  3. Vedo che la vita di PaPà é simile anche da quelle Parti, hai ragione approfittiamone!

    RispondiElimina