martedì 6 maggio 2008

orto:maiale=piantine:nipotini

Le piantine sono come i nipotini!
Se le hai tutto il tempo sotto gli occhi ti sembra che non crescano mai.
Il lento divenire della vita passa inosservato, salvo poi svegliarti un giorno ed accorgerti che le devi raccogliere.
Se invece non le vedi per un po' di tempo, quando le rivedi ti accorgi di come siano cresciute in fretta.
In sintesi è come quando i nonni vedono i nipotini: "... che grandi che sono diventati ... ", dicono!
Neanche due settimane fa le piantine erano così.
Li vedete quei filini verdi che erano gli spinaci? Le fragole senza boccioli, la melissa "nana", la feldsalat da "piatto della Barbie"?
Finchè ieri non sono andato a rivedere queste foto non mi ero reso conto di quanto, in realtà, siano cresciute le piantine, che ai miei occhi sembravano piccole e incerte nella crescita.
Invece, guardando le piante COME SONO, mi accorgo che le cose non vanno poi così male come temevo ...



4 commenti:

  1. ahiiii che tasto doloroso i nipotini. Non vedo l'ora di rivederli e poter dire: "che signorina sei diventata Emma...e tu da "nanetto" sei stato promosso "ometto di prima classe". Intanto mi consolo (ahimè) guardando le piante dell'orto che crescono!

    RispondiElimina
  2. Scusa la mia ignoranza: ma perch� le piantine stanno ai nipotini come l'orto sta al maiale?

    RispondiElimina
  3. Ahahhahhahaha
    Harlock hai ragione. Leggi qui:
    Orto+maiale
    A.

    RispondiElimina
  4. In verità avrei dovuto brevettarla, la battuta.
    Il link originario era questo!
    http://ortodelmatto.blogspot.com/2008/02/lorto-come-il-maiale.html,
    ma son contento che sia entrata in voga :-)
    La "proporzione", poi, è matematicamente tutta da dimostrare ... ma l'idea mi sembrava divertente :-))

    RispondiElimina