lunedì 28 aprile 2008

Punto di situazione - 2

Ho messo in terra piena anche i pomodori, e per il momento le condimeteo mi sono favorevoli!
Sul davanzale sono rimasti solo due vasetti: una pianta di zucchini (per sostituire quella che è fuori a termnine "vita tecnica") ed un cetriolo (per sostituire il "morto").
A dire il vero sono tentato di seminare ancora qualcosa TRA le piante di pomodoro, giusto per ottimizzare gli spazi, e che:
- non deve ostacolare la crescita dei pomodori;
- non deve essere invasivo;
- si deve raccogliere entro la metà di settembre ...

venerdì 25 aprile 2008

25 aprile

Giorno di mera festa o giorno di meditazione?
Quanto è rimasto dello spirito della Liberazione nella nostra società odierna?
Quanti anni ancora prima che tutti quelli che l'hanno vissuta direttamente siano passati al Creatore?
Cosa rimarrà poi?

Live on Less and Love It!

Così recita un articolo di Craig Idlebrook con 75 consigli per non spendere e godersi la vita.
Alla voce "divertimenti" aggiungo una mia personale voce: concerti.
Un buon sistema per andare ai concerti senza dover pagare è quello di conoscere i musicisti che il concerto lo fanno e che ti invitano a vedere la prova generale.
Oggi pomeriggio i due "violinisti" di famiglia si sparano le prove generali di un concerto per pianoforte e violino di Tschaikosky e, a ruota, uno di Brahms!

giovedì 24 aprile 2008

Troppo da leggere, poco tempo per farlo ...

Qualcuno sicuramente dirà: "mal comune, mezzo gaudio!"
Eppure è impressionante la mole di carta prodotta in merito a orti, giardinaggio e, più in generale, all'autosufficienza.
Recentemente ho acquisito due "evaluation copy" dei seguenti libri:
- The Complete Book of Self-Sufficiency di J. Seymour;
- The Encyclopedia of Country Living di C. Emery.
Mentre ritengo che il primo si possa archiviare con relativo minimo sforzo in termini di ore di lettura, il secondo mi preoccupa: 850 pagine piuttosto fitte!
.... e io, intanto, leggo!

mercoledì 23 aprile 2008

Punto di situazione

I peperoni mi sembra abbiano attecchito benone

la zucchina stenta un po', ma continua a far fiori, per cui proprio così male non sta


il lampone non dá problemi di sorta

il "ritenuto" ribes nero (della serie non so cosa sia esattamente, è un'eredità del precedente inquilino) è tutto un fiore (ci vorrebbero un po' di apine ....)

gli spinaci sembra vogliano darsi da fare, mentre la feldsalat si mantiene su dimensioni "nane"

le cipolle, lente lente procedono

così come le fragole


e la melissa

si direbbe che stia arrivando la primavera anche quassù. Due giorni di fila che non piove. Sole e temperature "normali" ... insomma, sono quasi pronto per mettere fuori anche i pomodori.

Global Warming 2

Sono scettico, malfidente ed azzardato, lo so.
Ormai mi conosco fin troppo bene!
Già ho postato qui e lì la mia opinione sul global warming: una faccenda che NON MI CONVINCE. Probabilmente la maggior parte di chi ha letto i miei commenti avrà pensato di me che sono matto (fin troppo semplice: un nome, una garanzia) ... EPPURE .... mi dovete spiegare questo:
- la NASA ha riportato che l'anno più caldo degli ultimi 100 anni è stato il 2005 (sì, avete letto bene. Il 2005! Si parla di 3 anni fa ... quando ancora non si parlava di global warming, ma al massimo di Niño);
- dal 2005 ad oggi le temperature sono DIMINUITE;
- poche settimane fa si attribuiva la sensibile diminuzione delle temperature dell'ultimo inverno (tempeste di neve in Cina e negli States) alla Niña, la corrente fredda antagonista dell'omonimo al maschile;
- ieri sono stati resi noti i risultati della misurazione della temperatura del mare nell'Antartico: la temperatura del mare, contrariamente a quanto gli "scienziati" si aspettavano, È DIMINUITA;
- quasi tutti gli scienziati si ostinano a ribadire che una rondine non fa primavera, ossia che una leggera variazione non è indicativa di un trend ...
Fermo restando tutto quello che si vuole sul fatto che bisogna fare qualcosa per rendere il posto dove viviamo un posto migliore ... punto sul quale NULLA ho da ridire, il mio accanimento è contro chi MANIPOLA i dati e le informazioni e cavalca cavalli di battaglia che, a mio parere, sono dei pony.

martedì 22 aprile 2008

Gioie e dolori ...

Avere i bimbi intorno mentre mi dedico al giardinaggio è bello, MA ...
... ma DEVO RICORDARMI CHE SONO BAMBINI PICCOLI! e che i bambini, anche quando gli stai col fiato sul collo, riescono a fare dei piccoli casini ... nella fattispecie "scavezzare" la pianta di cetriolo. Poco male. Ne ho un'altra ...
Devo, peraltro riconoscere che sono riuscito a non perdere l'aplomb. Inaudito! Sono quasi orgoglioso di me stesso.

lunedì 21 aprile 2008

Pensandoci bene ...

...
ho ancora un sacco di un paio di chili di grano in dispensa, proprio di fianco alla macina!
E perchè non ho ancora fatto il pane di farina integrale macinata di fresco?
La risposta è BOH.
...
mi sa tanto che presto mi ci dedico!

Sono sopravvissuto!!!!

Racconto concitato di un week-end di ordinaria mattitudine ....
Giovedì ho recuperato il figlio alla scuola materna, di corsa a casa a preparare il pranzo per la figlia ... pausa post-prandiale a base di 1 Spongebob per loro, impastare il pane per me; poi di corsa al saluto del parroco che si trasferisce (cattolico ... mi è toccato proprio, ma in mezzo a tutti 'sti protestanti si sentiva più solo di Robinson Crusoe ... se non andavo si sparava in un piede!) . I figli hanno commentato: "che palle!" (... in fin dei conti hanno ragione ...)
Tornati a casa e poi corsi di nuovo all'asilo per il pernottamento del nanetto ... back a casa con la figlia, mentre lei faceva i compiti, io sono andato avanti col pane, poi cena molto lazy e TV noi due insieme (MAI visto!)
Venerdì: mollata la figlia a scuola, corsa in ufficio per vedere un po' di posta e alle 09.00 all'asilo a recuperare il nanetto. A casa infornato il pane, preparato il ragù (la figlia ama il ragù), infornata qualche teglia di crackers (che la moglie era partita con le scorte per il viaggio al seguito). Andati a comprare il legno per la rastrelliera dei cetrioli. Pranzo tranquillo e solita mini-dose di Spongebob ...
Pome di giardinaggio. Fatta la rastrelliera, forza lavoro a regime ... si trapianta! Solo che dopo 30 minuti sono arrivati i figli dei vicini e i miei (di figli) sono "spariti" fino alle 5! Ho trapiantato un po' di roba, vediamo se sopravvive o se sono matto del tutto ... in ogni caso ho coperto con un mini-tunnel molto casalingo, che spero tenga sufficientemente protette le piantine.
Recuperati i figli e partiti destinazione compere (obiettivo: braghe per il nano che cresce a vista d'occhio e va in giro con i pantaloni alla "furbina"). Vista l'ora ... cena al centro commerciale con una pizza pseudo-italiana servita da due pakistani dall'aria osamesca. Casa e ninna.
Sabato ... mattina di basteln con la figlia (il nanetto giocava per i fatti suoi), preparate la pasta fatta in casa per le lasagne di domenica e l'impasto per la pizza per il rientro dell'amata. Pome passeggiata nei boschi con raccolta di tarassachi (finiti poi sulla pizza, dopo una rapida passata in pentola con la pancetta) e bimbi che cercano di buttarsi in tutti i fossi che trovano. Casa, bagno della tribù, pizza e poi, ad un'ora X tra le 7 e le 8 è arrivata anche la moglie ....
E poi i colleghi non mi credono quando gli dico che io al lavoro ci vado per riposarmi! Tsè!!
Anyway:
@Equipaje: non facciamo troppa pubblicità, che poi la moglie si preoccupa della concorrenza!
@Marzia: ce n'è, ce n'è! Non è facile scovarli, ma ci sono ... il problema sono gli "effetti collaterali" ..
@CAT: ma quel pm sta per "piccoli mostrilli"?? :-)
Io adotto lo stile "vecio-alpin-modificato": attività fisica intensa per bimbi (giocare, giocare, giocare, correre, correre, correre), vedrai che dopo che hanno fatto 4000m di corsa o camminato per 2 ore nel bosco, quando sono a casa vogliono stare un po' da soli, tranquilli, a giocare con il lego (e tu hai il tempo di fare le tue cose!). E se poi vogliono un po' di coccole ... ma che vengano!!! che rapporto sarebbe senza le coccole? Poi quando hanno 13 anni ti mandano a stendere! Meglio approfittarne ora!

venerdì 18 aprile 2008

Un mezzo week-end di tranquillità mi aspetta!

Moglie in Polonia, a casa da solo coi figli ...
Al di là delle corse per prenderli/portarli/riportarli e via cantando, già mi frego le mani:
- trapiantare le piantine;
- pane;
- rastrelliera per i cetrioli;
- copertura di telo-non-telo per le piantine (almeno altre due settimane buone, finchè il tempo non si decide);
- spesona;
- grandi pulizie.

mercoledì 16 aprile 2008

Tentazioni ...

La tentazione di dire qualcosa sulle elezioni è tanta, ma non sono un intellettuale.
Da bravo uomo della strada ho cercato, prima di parlare, il conforto delle dichiarazioni rese dai "politici", ma inspiegabilmente i link di tiscali si sono incasinati e non trovo più quanto letto ieri. Avendo paura di non aver letto bene, o di aver frainteso, o di aver non-so-neanch'io-cosa me ne sto zitto, tanto penso che ne parlino abbastanza tutti gli altri.

Sul davanzale di casa le piantine non sembrano interessate alle italiche vicende elettorali, e lo stesso si può dire del sottoscritto. La vita, in finale, va avanti comunque e le tasse non le pagherà certo qualcun altro al posto mio ...



vedendole crescere così in fretta sono tentato di metterle in terra piena. Lo so che mi avete detto tutti di non farlo ... ma sono tentato.

Non ditelo a nessuno, ma una delle due piante di cetriolini l'ho già messa fuori prima delle elezioni(coperta per benino ...). La tentazione è stata più forte di me!

martedì 15 aprile 2008

Certe volte ...

è una fortuna
- non dover essere in Italia il giorno dopo le elezioni;
- non avere la televisione sintonizzata sui canali italiani;
- non sentire discorsi politici interminabili in treno (ricordi di un ex-pendolare);
è una sfortuna
- dover leggere la Süddeutsche Zeitung (ma si può fare anche a meno e prenderla in mano solo per risolvere il sudoku);
- dover spiegare il perchè delle cose ai tedeschi (magari su questo si potrebbe scrivere un libro ... o un post a parte per chi fosse interessato);
- scoprire che in seconda serata, in Germania, hanno dato Porta a Porta tradotto simultaneamente (ma basta cambiare canale) ... e poi io cosa ci facevo ancora sveglio in seconda serata?

A questo punto mi vien da pensare ... non ha importanza dove vivo, l'importante è NON farsi raggiungere dai mass media e dal grande fratello!

lunedì 14 aprile 2008

SOS LIEVITO NATURALE (per Barba ...)

Riassumo qui la mia esperienza con la pasta madre. Sia a memoria mia, che su richiesta del Barba.
Ingredienti:
200 gr farina (io ho usato quella della linea bio del Lidl);
90-100 gr acqua (quella del sindaco);
2 cucchiai di passata di pomodoro (quella del Bioladen, ma la tua dell'orto dovrebbe andare più che bene se la scoli un attimo);
Impastato il tutto, riposto in un contenitore unto con un po' d'olio e dimenticato in forno (spento) per 60 ore. Il tempo è indicativo. Potrebbe anche metterci meno (o di più) ... Al riguardo ti consiglio di usare un contenitore trasparente, in modo da vedere cosa succede (della serie vedi quanti alveoli ci sono nella pasta - io non l'ho fatto e mi sono regolato "a volume").
Dopo 60 ore ho "rinfrescato": ho tolto la crosta superficiale rinsecchita, ho pesato la "cosa", ho aggiunto lo stesso peso di farina e 45 gr. di acqua per ogni 100 gr. di farina aggiunta. Impastato bene e messo a riposare con le stesse modalità.
Dopo circa due giorni ho rinfrescato di nuovo (tutto come sopra).
A questo punto avevo circa 600 gr. di pasta madre.
Dopo un giorno strabordava da tutte le parti come si può vedere qui.
A questo punto ho cercato un po' di ricette da provare... Google è stato d'aiuto! Pensavo di trovare molte più ricette che utilizzassero il lievito naturale al posto di quello di birra, ma non ne ho trovate poi così tante ... quelle delle sorelle Simili (scusate per la pubblicità) sembrano funzionare (magari con qualche aggiustamento - vedi crackers ..).
Se navighi in giro trovi tutto ed il contrario di tutto. Già io trovo la cosa abbastanza "macchinosa" finchè non entra nella routine, ma se bazzichi su alcuni siti (Gennarino, per es.) ti sembra che sia un calvario (mettere il panetto in H2O a Tot gradi per tot nanosecondi con tot zucchero). Vabbè che mi sono "tedeschizzato", ma l'anarchico sangue latino scorre ancora!
In estrema sintesi: a me, così, funziona! Ovviamente i tempi sono da ricalibrare. Non pensare di far lievitare la pasta della pizza in un'oretta scarsa ... una nuova dimensione temporale si apre davanti a te! buon lavoro!

Soffia il vento, infuria la bufera ...

E mentre in Italia si preparano discorsi post-elettorali, sulla cui originalità già inizio ad avere dei dubbi, io mi dedico ad altro!
Venerdì giornatina di cucina:
- rinfrescato la pasta madre,
- sfornato un mezzo TIR di crackers (questa volta senza strutto, ma con olio EVO)
- PANIFICATO! Per l'occasione un bel pane cafone (ogni cosa tende al suo luogo naturale).

Sabato giornatina dedicata all'orto. Controllate le fragole e poco altro.

Domenica sarebbe stata di tutto riposo se "qualcuno" non avesse messo un tot di lenticchie nella macchinetta del caffè a germogliare! (gli inquirenti ritengono sia lo stesso malfattore che sabato ha nascosto le chiavi della madre nello stivale della sorella ...)

Ergo ho DOVUTO mettere un po' di quei semini germogliati in un po' di terra ...

NON VOLEVO, LO GIURO!!! MA HO DOVUTO!!!

mercoledì 9 aprile 2008

Risultati ...

Intanto che aspetto che fuori arrivi la primavera, mi son dedicato alla cucina (come noto).
Ecco il primo risultato della pasta madre! Fragranti, decisamente NON dietetici. Vorrei trovare una valida alternativa allo strutto...

Per Equipaje ...

Facendo eco ad Equipaje avevo promesso di postare le foto dei miei "ritrovamenti" in fase di scavo dell'orto.
Con sommo rammarico (ti chiedo veramente perdono!!!) sono riuscito a trovare solo una delle due monete dell'epoca che fu (chi ha letto, sa). La seconda è da qualche parte nei "dominions" del nanetto (che, al momento, ha il DB oggetti/nascondiglio_relativo fuori uso ... quando serve un computer stai sicuro che è rotto - Murphy docet).
Occorre quindi precisare, per i pochi altri che ancora non dovessero sapere, che il nanetto ha un istinto ... come dire ... a metà strada tra la ghiandaia/scoiattolo e la gazza ladra: racimola tutto quello che trova e lo va a nascondere in uno dei suo 894 nascondigli casalinghi (anche in questo caso, ora che ricordo, la genetica non è un'opinione ... vedasi pantofoline rosse, ma questa è un'altra storia!)

Anyway, appena trovo l'altra moneta (con le relative croci uncinate), la posto.

Per intanto ... onori a Guglielmo II (1902).

La macchia nera non si toglie ... a guardarla con la lente sembra che la moneta in quel punto si sia fusa o sia come se qualcosa di molto caldo fosse venuto a contatto con la moneta.

Oltre alle monete possiamo annoverare nel catalogo reperti: tondini di ferro di varia lunghezza e diametro, tubi e raccordi idraulici, cocci di piatti, vetri a iosa.

martedì 8 aprile 2008

La chimica!

Ta-dah!
Colto da insana follia (...ops...) mi sono dato alla pasta madre!
Era il secondo tentativo dopo quello miseramente fallito l'anno scorso.
Stavolta i risultati sembrano promettenti: lievitazioni mai viste! Masse che triplicano il loro originale volume ...

... grazie Annika per avermi involontariamente "spolettato"!

Oggi si passa alla fase 2: prima ricettina! Per l'occasione niente di complicato, dei semplicissimi crackers!

lunedì 7 aprile 2008

Scene di italiana follia

... e detto da un matto ... è tutto dire!
Non so come andranno a finire queste elezioni, so solo che manderò il conto a Giuliano AMATO.
Due settimane fa era arrivato il plico elettorale. La famiglia ha fatto il suo dovere ed ha votato. Sabato è arrivato il 2° plico elettorale: "il Ministero ha sbagliato l'intestazione sulla busta" ... dice la gentilissima responsabile del Consolato "... la sua prima spedizione verrà distrutta. Mandi la nuova scheda."
Il tutto mentre in Italia è bagarre sulle schede.
Se dovesse arrivare un 3° plico .... giuro che mando tutto a quel paese, tanto il dubbio di brogli sarebbe così alto da farmi perdere qualsiasi fiducia nelle Istituzioni.
(per la cronaca ... ma non ditelo a nessuno, sennò davvero Bossi spara a qualcuno, mi hanno pure spedito e lasciato la matita copiativa con intestazione MINISTERO DEGLI INTERNI ... fortuna che non faccio lo scrutatore, altrimenti sai le X che si potrebbero mettere sulle schede bianche?)
E io pago!!! POVERA ITALIA!!!

Una splendida, nuova settimana ...

Stamattina tutto mi sembra più bello!
Sarà che ho trascoroso un tranquillo week-end? Ho spostato un po' di piante, ho rinvasato quello che avevo da rinvasare, ho fatto la pasta madre che stamane straboccava dalla terrina dove l'avevo messa ieri mattina (dopo che il nanetto mi aveva svegliato alle 06.00) ...
Sarà che c'è il sole? Beh, non esageriamo ... comunque non piove!
Sarà che la BBC in un servizio stamane parlava male dell'Italia? No, forse non è per questo!
Sarà che sento la primavera che arriva? Könnte sein!
OK, non lo so perchè ... comunque mi sento bene!

venerdì 4 aprile 2008

E vada per il rinvaso!

Alla fine il blog è uno strumento irrinunciabile per scambiare informazioni e pareri e, visto che io sono "malato" di pianificazione, ogni tanto ... poi, ha pure effetti curativi!
Sulla base delle dritte ricevute ho imparato che IN LINEA DI PRINCIPIO cetrioli, zucchini e pomodori si trapiantano a metà maggio. Facciamo la media tra barba (25 aprile) e 1/2 maggio.
Le zucchine ci mettono circa un mesetto ad essere pronte per il trapianto, quindi vanno seminate all'inizio di aprile (un mese più tardi rispetto a quello che ho fatto io!). Idem si può dire per i pomodori e cetrioli ...il tutto da tenere a mente per l'anno prossimo!

Pensierino (rivoluzionario) del venerdì ...


Ma in finale ... ma a me ... dà più soddisfazione un fiore, o passare un giorno intero ad impazzire dietro le richieste (più assurde) dei clienti?
Per carità, si deve pur mangiare ... ma se potessi scegliere ... ma sai i vaffa che volerebbero!

giovedì 3 aprile 2008

Chiuso per lavoro.

Causa un'ondata di lavoro improvvisa, mi assento a tempo determinato (max 48 ore).
Fate i bravi!!

mercoledì 2 aprile 2008

Aprile, dolce dormire.

Inizia aprile ... la primavera dovrebbe arrivare e, con lei, i lavoretti da fare nell'orto.
Anche se a me sembra ancora freddino, tutto si sta rianimando. Sul compost riportato stanno germinando miriadi di piantine infestanti (la prossima volta uso la tecnica del sacco nero per sterilizzare il compost! - grazie Giam) ... poco male, io le cavo via tutte!
I germogli di spinacio hanno avuto uno "scatto di crescita" e si stanno mescolando con la Feldsalat che avevo data per morta e che, invece, adesso sta crescendo (a stento, ma cresce).
Da lunedì il lunario di Barbanera dice che si possono trapiantare pomodori, peperoni, zucchine e cetrioli (queste sono quelle che ho io, ma ce ne sono altre). Inizio con la pianta di zucchini ... i cetrioli subito dopo il plenilunio, le altre a mezza via.
È proprio vero: la natura sa quando è la sua ora ...

martedì 1 aprile 2008

La vita è una questione di tempismo.

Tutto è questione di tempismo: un secondo prima sei vivo, quello dopo non ci sei più;
esci dal bar e ti scontri con la Dea Bellezza o esci dal bar e ti scontri con un energumeno di 120 chili ... è tutta una questione di tempismo!
Ora il problema è il seguente: DUE settimane fa doveva aver smesso di gelare. Se ciò fosse mai successo, avrei potuto mettere in terra piena gli zucchini, che sono pronti ...




... fin troppo pronti! MA fa ancora troppo freddo! Il tempismo ... questo sconosciuto!

Corri Forrest, corri!

Era un paio di giorni che ci girava intorno, ma non gli avevo dato più di tanto retta.
Ieri è tornato alla carica.
È stato più o meno tra l'ultima manciata di concime data alle fragole ed il pensiero che i lamponi stanno diventando infestanti. Mentre mi inorgoglivo dei germogli di spinacio sopravvissuti al gelo. Proprio in quella frazione di secondo è sbucato da dietro l'angolo.
"Papino ?! Andiamo a correre?"
E che gli devi dire ad una creatura di neanche cinque anni che te lo sta chiedendo da una settimana? "OK! Mi cambio."
E così siamo partiti. Ritmo blando, uno di fianco all'altro.
Al semaforo, dopo 500m, una signora chiusa nella sua auto sorrideva vedendolo ansimare e fare i piegamenti sulle gambe per sgranchirsi. Al verde siamo ripartiti.
1000, 1500, 2000, 2500 metri e lui duro, imperterrito!
Gli dico di respirare col naso ed espirare con la bocca. E lui va, e corre ... e corre!
Sui 3000 ha iniziato a dare segni di cedimento, ma ha dato la colpa alla pipì! Sui 3500 ha accusato un dolorino al piede e sui 4000 ha definitivamente archiviato la pratica (almeno per oggi, ha detto!)
Il nanetto!!! Con la chioma fluente e le gote rosse mi sembrava appena uscito da un fumetto ...
E così stamattina ha dato forfait, ha detto che lo porta mamma più tardi a scuola, perchè è stanco.
La figlia invece, timidamente, prima di salutarmi ed entrare a scuola mi ha chiesto se possiamo andare a correre noi due (ma da soli, perchè il nanetto lo ha già fatto ieri ...) ... e io corro!
Corri Forrest, corri!