lento ma inesorabile - 2a parte

Avrei dovuto scrivere un post su come fare un filtro al carbone per il recupero dell'acqua, ma sono stato distolto da altre faccende di ben maggiore importanza: il nanetto si è ustionato mentre aiutava mamma a preparare il minestrone ed è da due settimane in ospedale. Fortunatamente, dopo tre interventi, sembra che le cose vadano migliorando e tra poco potrà tornare a casa.
Intanto ho seminato qualche spinacio e sradicato definitivamente pomodori e peperoni. Ho pure cercato il tempo per annaffiare e dividere i ceppi di melissa. Vista la testa che ho, spero di non aver fatto troppi casini (non ho ancora trovato le scarpe nel frigo, ma siamo a livelli di poco inferiori ... :-))

Commenti

  1. è una notizia davvero triste quella che ci hai dato.
    Spero tanto che il nanetto torni a casa presto e senza conseguenze.

    un caro saluto.

    RispondiElimina
  2. Grazie Harlock!
    Presto non so, ma spero. Dire che si sta annoiando è un eufemismo :-(
    Senza conseguenze ho qualche dubbio. Temo ci saranno altri piccoli interventi per sistemare questo "ricordino".
    Per fortuna che sono un ragazzo ottimista eh!??

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Imparare dagli errori - cimare i pomodori

Il biotrituratore.