domenica 14 agosto 2011

Oggi ... salsa di pomidoro!!

Location
attività preparatorie
i protagonisti


l'inizio della fine

Totale (tra me e vicini): 200 bottiglie. Grazie ragazzi!!!!

sabato 13 agosto 2011

Per fare un albero ci vuole un seme!

Bella la rivoluzione! Ma, senza soldi, qui non si può neanche pensare!!
(giovane pseudo-rivoluzionario squattrinato)

Così si torna a pianificare. La pianificazione è il cardine di tutto: il dettaglio fa la differenza e se la pianificazione è fatta in modo accurato anche l'imprevisto viene agilmente sorpassato.
È la "Legge del piano B" ... e se sei un figo hai anche un piano C.
Così, anche nel nostro piccolo, partiamo dalla pianificazione: analisi della missione, direbbe qualcuno; volgarmente tradotto: COSA DOBBIAMO FARE E PERCHÈ.

Dobbiamo raccogliere fondi per
sostenere le spese di una campagna di mobilitazione contro l'inceneritore.

E così, partendo da un intento, si arriva ad una fase organizzativa, in cui si esprime il concetto d'azione: cosa fare (vendere torte), come farlo (stand), quando farlo (durante la "Sagra della Bistecca") e, soprattutto, chi lo fa (i volontari ... SIC!).
Una volta stabilito tutto ciò, si passa alla diramazione degli ordini (tuttavia, quando l'anarchia regna sovrana, questa fase potrebbe essere inutile) ed alla fase di condotta!

Dimenticavo ... neanche il piano più perfetto è in grado di sostenere lo scontro con l'avversario.

martedì 9 agosto 2011

Educazione e responsabilità civica.

La regione ce lo vuole proprio costruire sotto il naso!
Fossi a casa mia non avrei grossi problemi ... certo non ne sarei felicissimo, ma conoscendo lo stretto legame tra politica e territorio non avrei tutte le paure che ho qua.
Dicono che non inquinerà, che è una risorsa per la popolazione ... io ho i miei dubbi.
Di discariche già ne ho una a tiro di 105/14, che quando gira il vento, e l'aria è greve, la puzza si sente fin qui, ma adesso anche l'inceneritore a una decina di chilometri mi pare troppo!
Nel bel mezzo della campagna, tra la spiaggia e gli agriturismo, in un territorio dove tutto è legato all'agricoltura questi vogliono fare un impianto di non so neanche quanti ettari per raccogliere la monnezza della capitale e bruciarla. ASSURDO.
No raccolta differenziata, no ecologia, solo soldi. OLTRAGGIOSO.
Ma questo può anche passare ...
Ma non passano l'arroganza, la presunzione ed il menefreghismo di questa classe politica (da dx a sx).
Cari miei questi non sono i principi che voglio che i miei figli imparino.
Per cui, per la prima volta in vita mia, ho aderito ad una manifestazione di protesta.
Anche qui si vede che siamo italici fino al midollo spinale: divisioni, personalismi, fatica a riunire le stesse istanze ... ma tanto è.

Orto di inizio agosto


E l'orto va. Imperterrito procede.
Ci sono dei problemi, non lo nego, ma anche tante soddisfazioni. Il marciume apicale ha colpito i S. Marzano decimando il raccolto, ma sabato faccio lo stesso qualche bottiglia di salsa. Per il resto grandi lavori per il prossimo autunno: aiuole "ordinate", trapianti regolari e scalari, idee un po' più chiare su cosa e quanto seminare per la prossima stagione, che inizia già ad ottobre.
Il grande cumulo del compost è stato rigirato e setacciato. Non so esattamente quante carriole di compost ho fatto in tutto, ma penso almeno una decina ... sono contento.