domenica 18 novembre 2012

Lento, ma inesorabile - parte 4

Ne è passata di acqua sotto i ponti (per non parlare di quella degli ultimi giorni)!
 ... e intanto le rotelline giravano, giravano. Con lo stesso instancabile e lento divenire, la cisterna ha trovato compagnia ed ora ne ho due. Per di più collegate tra loro! 2000 litri non sono molti, ma per il momento mi devo accontentare e ritenere "quasi" completata la parte dell'impianto di irrigazione dedicata alla raccolta dell'acqua. Mi riservo di rivalutare l'efficacia del filtro e di sistemare meglio la base d'appoggio (i piedini di acciaio, su cui poggiano mille litri d'acqua, hanno tagliato i blocchetti di tufo su cui poggia la cisterna).



La parte "automazione" dell'impianto sta nascendo. Ho completato la costruzione del clone arduino! Nel frattempo ho litigato con il programmatore seriale (vince lui: 1 a 0) e ho ripiegato acquistando un processore con bootloader già installato; mi sono arenato sulla conversione di un cavo NOKIA per la comunicazione USB-seriale (vince, anche qui, lui: 1 a 0) e ne ho comprato uno ad hoc.
Alla fine, dopo aver ravanato dietro a configurazioni, smadonnato abbondantemente, aver perso più volte l'autostima e la considerazione nelle mie capacità intellettuali, CE L'HO FATTA! L'arduino FUNZIONA!!
A questo punto l'arduino è pronto a ricevere in pasto il programma con cui gestire l'impianto. Già: l'impianto!! Pensavo bastasse attaccare 4 tubi e via! Errore. Ho scoperto che la cosa non è così semplice e sto studiando. Una volta che avrò terminato il progetto dell'impianto sarò in grado di scrivere il software che lo dovrà gestire (I hope so!)

Nessun commento:

Posta un commento