Disidratare i prodotti dell'orto?

Il pensiero del trasloco è un pensiero costante. Una goccia d'acqua che scava nel cervello. Che fare con la produzione dell'orto?
Alcune cose le mangio, e le altre? Non posso surgelare nulla ... si scongelerebbe tutto viaggio durante.
Così mi è venuta la balzana idea di disidratare il tutto.
È un po' una prova. Poi si vedrà come si mantengono le proprietà organolettiche dei prodotti e, se il minestrone a base di verdura disidratata supererà il test "visita dei genitori", allora saprò che posso considerarla una valida alternativa alla surgelazione.
Tra le altre cose, evito che se manca la corrente per un po' di tempo tutto vada in ... beh, da quelle parti!
Considerando poi la mia indole, penso che opterò per una soluzione a basso consumo energetico e quindi SOLARE. Per il momento ci studio ... stay tuned!

Commenti

  1. In bocca al lupo per il tuo nuovo progetto.
    h.

    RispondiElimina
  2. c'è c'è il modo di costruirsi un essicatore solare utilizzando dei cartoni, della plastica nera (quella dei sacchetti di immondizia è iideale, un po di carta stagnola e una lastra di vetro o di altro materiale che ci permetta si fare effetto serra.

    RispondiElimina
  3. aspettiamo di sapere il COME ed i risultati!

    RispondiElimina
  4. Sto tunato per certo.
    Io aggiungo che, per proteggere dagli insetti, si usa il tessuto-non-tessuto.
    Ci avevo pensato anche per la frutta.
    Mandaci un bel progetto to-be.

    RispondiElimina
  5. Potresti provare anche con la sterilizzazione in vasi di vetro.- J.WECK e CO. a Offlingen nel Baden mettevano in commercio vasi, guarnizioni, sterilizzatore, ricettario per conservare verdura, frutta, marmellate..Ci si può arrangiare anche con i vasetti delle olive, dei sughi, del miele eec.. e un grande pentolone. Se ti servono dettagli chiama.Silvana di Blog orto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Imparare dagli errori - cimare i pomodori

Il biotrituratore.